Regolamento fantacalcio 2010/2011

Andare in basso

Regolamento fantacalcio 2010/2011

Messaggio Da Admin il Ven Set 24, 2010 5:10 am

LA ROSA

1. La rosa di ciascuna squadra deve essere composta da 25 calciatori, scelti tra quelli appartenenti alle squadre del campionato italiano di Serie A.

2. La rosa deve obbligatoriamente essere composta, in numero e ruoli, dai seguenti calciatori:

3 Portieri
8 Difensori
8 Centrocampisti
6 Attaccanti



ASTA – MERCATO

1.Ogni fanta-allenatore ha a disposizione 300 crediti per acquistare 25 giocatori


2.Il MERCATO, cioè l’acquisto e la cessione di calciatori tra società è regolato dalle seguenti disposizioni :

a)Per acquistare giocatori al MERCATO si utilizzano i crediti rimasti al termine dell’Asta Iniziale

b)Non c’è limite alle operazioni di mercato, se non la mancanza di crediti

c) I giocatori venduti possono essere riacquistati ad una cifra non inferiore (dunque maggiore o uguale a quella relativa la sua cessione

d)In caso di cessione di un giocatore di una qualsiasi società, lo stesso potrà essere riacquistato per almeno un credito, fermo restando che non si tratti della stessa società che deteneva, in precedenza, il suo cartellino

d)scambi NON sono consentiti

e) Nel caso un calciatore facente parte della rosa di una fantasquadra, venga
ceduto dalla sua società di appartenenza(o rescinda il contratto con la stessa oppure si ritiri dal calcio giocato a campionato in corso, venendo, così, stralciato dalle liste della gazzetta [unica condizione affinchè l’operazione di mercato possa andare in porto,oppure portando il link o articolo di giornale che ne attesti la sua cessione in divisioni che non siano la massima serie italiana] che escono il martedì) a un’altra società militante in divisioni diverse dalla Serie A Italiana, la squadra che detiene il cartellino del calciatore in questione riceverà come indennizzo un numero di crediti pari all'importo pagato dalla società detentrice del cartellino in sede di Asta Iniziale col diritto di poter acquistare, sin da subito, un giocatore deputato a sostituire, tra le file della rosa della suddetta società, colui che è stato ceduto.
Tale giocatore, potrà essere acquistato e selezionato tra quelli presenti sulle lista della gazzetta al giorno dell’asta. In sostanza è una comune cessione ma con diritto di prelazione per la società che vede privarsi di un proprio giocatore prima della data del mercato di riparazione

f)Obbligo di rialzare di un credito a qualsiasi giocatore cui Pasqualino mostri interesse 

DATE MERCATO RIPARAZIONE:

1° = entro le prime due settimane di Novembre
2° = entro le prime due settimane di Febbraio



LA FORMAZIONE

1. Schema di gioco:

Ciascuna squadra dovrà schierare i suoi 11 calciatori in base alle seguenti rispettando i seguenti moduli: 3-4-3; 3-5-2; 4-4-2; 4-3-3;; 4-5-1 ; 5-4-1; 5-3-2

2. Comunicazione della formazione

a)Prima dell’inizio della gara, massimo un secondo prima dell’inizio degli anticipi (dunque, ad esempio, iniziando le partite alle 18 del sabato, è possibile consegnare la formazione non oltre le 17:59:59. Fa fede l’orario di ricezione dell’sms, email o termine della chiamata vocale)
b)E’ obbligatorio consegnare la formazione al Presidente di Lega ed al proprio avversario di turno. Nel caso di omessa consegna della formazione a una di queste due figure verrà considerata, ai fini del calcolo del punteggio , la formazione, tra quella della settimana precedente e quella attuale, che avrà realizzato un totale punteggio squadra più basso
c)Una volta comunicata la formazione al Presidente ed al proprio avversario di giornata è possibile modificarla fermo restando il termine perentorio entro cui non si accettano le formazioni. Ad ogni modo si è scelto di utilizzare un forum, anziché la solita email comune, considerato più comodo e facilmente gestibile di quest’ultima.


3 Mancata comunicazione della formazione

a)Nel caso che un allenatore non comunichi la formazione al Presidente ed al proprio avversario di giornata entro la scadenza stabilita, sarà considerata valida agli effetti della gara la formazione comunicata la settimana precedente

b)Nel caso di utilizzo di messaggi sms per comunicare la formazione, è cura di ogni allenatore accertarsi che il Presidente e l’avversario abbiano ricevuto l’informazione. Se l’sms non dovesse giungere a destinazione per problemi di rete o guasti tecnologici, sarà considerata valida, agli effetti della gara, la formazione comunicata la settimana precedente, a meno che la formazione inviata non è stata salvata sul cellulare tra i “messaggi inviati” in modo tale da poter dimostrare l’effettiva consegna, solo in questo caso sarà considerata valida

4. Errori nella comunicazione della formazione

Nel caso che un allenatore commetta un errore, il Presidente di Lega dovrà comportarsi nei seguenti modi:


a)Se un fantallenatore schiera in formazione giocatori non tesserati per la sua squadra, detti giocatori saranno considerati assenti e tolti d’autorità dalla formazione senza essere sostituiti.


b)Se un fantallenatore schiera due volte in formazione lo stesso giocatore, questo sarà considerato una volta sola e al posto dei titolari mancanti subentreranno le riserve del reparto, secondo l’ordine di priorità.

c)Se un fantallenatore dovesse schierare più di 11 titolari, verrà tolto quello col maggior punteggio totale (media voto +/- bonus/malus). Questi giocatori non scaleranno in panchina, ma saranno esclusi dalla formazione. Qualora un reparto non consenta a sua volta riduzioni di numero a termini di Regolamento, l’operazione sarà compiuta nel reparto di movimento rimanente



RISERVE E SOSTITUZIONI

Ogni squadra può schierare in panchina sino a sette calciatori di riserva: un portiere e due giocatori per ruolo in ordine libero. Fermo restando che il portiere deve obbligatoriamente essere il primo giocatore nella lista dei sette della panchina, per i restanti sei giocatori di movimento, dunque, non vi è alcun ordine rigido da rispettare (1 portiere, 2 difensori, 2 centrocampisti e 2 attaccanti) ma vi è ampia libertà di poter selezionare, ad esempio, anche un attaccante come secondo panchinaro dopo il portiere.

a)I calciatori di riserva dello stesso ruolo vengono indicati in ordine di sostituzione.
b)Una squadra non può effettuare più di tre sostituzioni per gara, senza che le suddette sostituzioni vadano a modificare l’assetto tattico (ad esempio, se, schierando un 4-3-3, non giocasse un difensore e nessuno dei due difensori panchinari giochi, non potrà entrare un centrocampista che, andrebbe così, a stravolgere il modulo che, diventerebbe in questa maniera, un 3-4-3)
c)Nel caso in cui un giocatore titolare sia assente, la squadra avrà automaticamente “bruciato” una sostituzione, a prescindere che il giocatore di riserva lo sostituisca o, non giocando, non possa farlo, in entrambi i casi verrebbe calcolata la sostituzione. ( IL “PUNTO C” DELLA REGOLA SULLE SOSTITUZIONI NON E’ PIU’ VIGENTE)



QUOTIDIANO UFFICIALE


Si è scelto la “Gazzetta dello Sport” quale quotidiano ufficiale, dunque unico ed insindacabile riferimento ufficiale della nostra lega. Farà fede, in termine di voti e calcolo di bonus/malus, quanto presente sulla “Gazzetta dello Sport” del Martedì, salvo eventuali errori tecnici quali omissione o applicazione di cartellini. Se comprovato l’errore (attingendo dai dati ufficiali, andando sul sito della Lega Calcio), si procederà alla modifica del voto del giocatore, erroneamente calcolato dal quotidiano. Per quanto riguarda l’applicazione di bonus e malus per quanto concerne un anticipo o posticipo straordinario , superiore alle 48 ore rispetto al regolare turno di calendario, si seguirà, contrariamente allo scorso anno, la linea della Gazzetta: tutti i calciatori in forza alle squadre coinvolte -esclusi gli squalificati- riceveranno 6 punti di ufficio.


TABELLA DI CONVERSIONE PUNTI

La Tabella di Conversione trasforma ciascun Totale-Squadra in gol, così da ottenere il risultato calcistico. Semplicemente si assegna un certo numero di gol a ciascuna squadra, a seconda del Totale-Squadra ottenuto, in base alla tabella sottostante.

Meno di 66 punti = 0 goal
Da 66 a 72 punti = 1 goal
Da 72 a 77,5 punti = 2 goal
Da 78 a 83,5 punti = 3 goal
Da 84 a 89,5 punti = 4 goal
Da 90 a 95,5 punti = 5 goal
Da 96 a 101,5 = 6 goal
E così via …ogni 6 punti scatta un goal!

In caso di 0-0 con differenza maggiore uguale a 10 punti, scatta l’1-0. Ad esempio: TOTALE PUNTI SQUADRA A (65) – TOTALE PUNTI SQUADRA B (55) , RISULTATO = 1-0

CLASSIFICA FINALE


In caso di due o più squadre a pari punti il criterio di assegnazione della vittoria finale sarà:

1)somma punteggio totale ; 2)vittorie negli scontri diretti



PREMI

1^ premio : 550 euro
2^ premio : 300 euro
3^ premio : 150 euro


1^ premio classifica a punti (dalla 30^ alla 38^ giornata) = 50 euro

A questa speciale classifica a somma totale di punti possono partecipare coloro che omettono di mandare la formazione al massimo 4 volte ( DUNQUE dalla quinta “dimenticanza” viene preclusa ogni possibilità di partecipare a questo mini-torneo)
















Admin
Admin

Messaggi : 102
Data d'iscrizione : 24.09.10

Visualizza il profilo http://perticoni.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum